Tag Archives: 2005

Dicembre 2005

Venne nel mondo la pace vera…

Siamo di nuovo a Natale. Di nuovo ci troveremo di fronte a luci e offerte di prodotti per gonfiare tasche e portafogli di tanti “Babbo Natale” che ogni anno attendono questa Festa per la loro “salvezza”. Ma sarà di nuovo Natale per sentire ripetere quel meraviglioso messaggio di “Pace” che fu annunciato in quella notte a Betleem. Pace, pace… Questa è stata l’aspirazione primaria di tutti i popoli, in ogni tempo. Non possiamo negare che è diventata una parola tra le più inflazionate. Il suo conseguimento continua a sembrare un’utopia. Spesso si rimane distratti anche quando la sentiamo proclamare dai nostri altari. Per molti é divenuta una parola vuota perché si è fatto sempre tanto poco per meritarci la Pace… Eppure da duemila anni, da quando dall’umile villaggio della Giudea, è stato lanciato quel messaggio che ci insegna il modo per possederla, non sono mancati gli inviti, gli appelli, le suppliche di andare incontro agli altri “non con le armi, ma con la solidarietà, la giustizia, procurando cibo a chi ha fame, ospitando gli esuli, vestendo gli ignudi, visitando e portando sollievo agli ammalati, non ignorando i prigionieri, perdonando ai peccatori, rispondendo con il bene al male dilagante” (Giovanni Paolo II) Da ogni dove si leva anche oggi l’invocazione alla pace. Ma come potrà essere raggiunta, se non attraverso un maggior equilibrio tra i popoli e le nazioni? Non potrà esserci pace, finché ci sarà chi ha la presunzione di sentirsi gestore della libertà degli altri, finché vi saranno fratelli cui manca la possibilità di una vita accettabile, l’istruzione per i figli, la possibilità di curarsi, il lavoro per migliorare la propria condizione. Il nostro Centro di Animazione Missionaria, sta ricevendo continui messaggi di gratitudine per ciò che si impegna a realizzare, specialmente per alcuni progetti di promozione umana che contribuiscono ad elevare la condizione di vita di fratelli che vivono emarginati. Ci teniamo a dirvi più di un grazie per questo riconoscimento, che certamente ci incoraggia a continuare, perché riconosciamo che, pur essendo piccole gocce d’acqua, sono una chiara segnaletica che indica che solo questa è la strada che può condurre alla pace: “Disinnescando il risentimento con azioni concrete si semina solidarietà e da questa germoglia la giustizia che è sinonimo di Pace” (Giovanni Paolo II GMG Parigi 1998).

fra Corrado Trivelli

 

Per scaricare questo giornalino in formato pdf clicca qui:
Posted in Giornalino | Tagged | Commenti disabilitati su Dicembre 2005

Ottobre 2005

Giovani nello Spirito, sempre!

Carissimi amici, l’estate trascorsa è stata ricca di tanti avvenimenti che hanno interessato la vita della Chiesa Cattolica e ciascuno di noi, che della Chiesa fa parte. Possiamo però con certezza affermare che almeno ad alcuni avvenimenti non è rimasta indifferente gran parte della nostra società contemporanea. Voglio solo ricordare l’avvenimento più importante: la Giornata Mondiale della Gioventù, celebrata a Colonia dal 16 al 21 Agosto. Possiamo definirlo un evento eucaristico, ecclesiale, di preghiera, nel quale siamo stati coinvolti tutti. Ecco la preghiera che i giovani di tutto il mondo hanno recitato nel cammino spirituale di preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù:
“Signore Gesù Cristo, Salvatore del mondo, fatto uomo per darci la vita in abbondanza. Tu resti nella tua Chiesa fino alla fine del mondo. Allora verrà il tuo Regno; un nuovo cielo e una nuova terra pieni di amore, di giustizia e di pace. Noi ci impegniamo, forti di questa speranza e per questo Ti ringraziamo. Benedici i giovani di tutto il mondo. Mostrati a chi ti sta cercando, rivelati a chi non crede. Conferma nella fede i tuoi testimoni. Fa’ che diventino artefici di una nuova civiltà dell’amore e testimoni di speranza per il mondo intero. Serviti di loro per avvicinare chi soffre per la fame, la guerra e la violenza. Fa’ di tutti noi autentici servitori del Tuo Regno con la forza della fede e dell’amore, perché accogliamo con cuore aperto i fratelli e le sorelle di tutto il mondo”.
La preghiera dei giovani alla GMG si è conclusa così:
“Ci hai donato Maria come Madre. Per sua intercessione, fa’ o Signore che la GMG diventi una celebrazione di fede per tutta la Chiesa. Tramite essa, dona nuova forza alla tua Chiesa, perché si confermi nel mondo tua fedele testimone. Per questo Ti preghiamo, Signore Nostro Dio, che con il Padre e lo Spirito Santo vivi e Regni nei secoli dei secoli, Amen”.
Impegno generoso, annuncio di speranza, costante testimonianza. Questi sono i fondamenti di autentica missionarietà. Da questi stimoli forniti dalla GMG vogliamo ripartire per la programmazione dell’anno 2005-2006. Accogliamo il messaggio dei giovani per mantenerci giovani nello spirito.

vostro amico e fratello
fra Corrado Trivelli

Per scaricare questo giornalino in formato pdf clicca qui:
Posted in Giornalino | Tagged | Commenti disabilitati su Ottobre 2005

Giugno 2005

Lo Spirito del Signore

Fratelli, amici e benefattori carissimi, in questi ultimi tempi abbiamo vissuto eventi che ci hanno colpiti e coinvolti: la morte di Giovanni Paolo II e l’elezione del nuovo Pontefice Benedetto XVI. Ci siamo intensamente commossi nell’assistere per giorni al pellegrinaggio spontaneo di milioni di persone per un ultimo riconoscente saluto alla salma del papa scomparso. Ben a ragione è stato scritto che il cuore di tutti in quei giorni era lì, presso la Basilica di S. Pietro, per partecipare, non solo con la Chiesa, ma con l’intera umanità al dolore per aver perduto un sì grande Pastore. Scrivo queste righe oggi, giorno di Pentecoste, in cui ci viene ricordato che il primo dono del risorto ai credenti è lo Spirito Santo, ed è appunto questa presenza del divino spirito in mezzo a noi che ci invita ad una speranza nuova. A guardare con ottimismo a questa nostra Chiesa che “è viva ed è giovane” come ci ha ricordato Benedetto XVI nella Omelia della Santa Messa di inizio del suo Pontificato. Una speranza che Giovanni Paolo II ci ha raccomandato nel suo testamento con le parole: “Dio non ci abbandona mai…”. Infatti ci ha inviato il suo Spirito, affinché cammini al nostro fianco lungo le tortuose strade dell’esistenza umana e ci guidi. Spirito di fortezza e di consolazione che ci accompagna sostenendoci nei momenti della sofferenza, confortandoci nelle prove più difficili, condividendo ogni istante di gioia e di dolore ogni giorno della nostra vita. È in mezzo a noi sempre: nel bene e nel male, in tempo di guerra e di pace, negli attimi di gioia che ci sorprendono e nelle tragedie che ci colpiscono, specialmente nei luoghi dimenticati dove si testimonia il servizio della missione e si offre la vita anche con il martirio. Le parole che abbiamo più volte proclamato nel periodo post pasquale: “Non vi lascio soli, sarò con voi sempre”, sono nutrimento per il nostro spirito e per l’anima dell’intera umanità, per tutti coloro che sono animati da Buona Volontà… Si, Dio non ci abbandona mai e nel Mistero della Pentecoste ce ne ha dato la prova. Per cui mi rivolgo a voi tutti cari amici e fratelli, per invitarvi a prestare attenzione, specialmente in questo anno Eucaristico, a quel pane che si spezza ogni giorno sull’altare, il pane della vita, il Corpo di Cristo – e così uniti “un cuor solo ed un’anima sola” – celebreremo l’Amore, la Condivisione, la Comunione fraterna. Cammineremo verso i fratelli che sono nel bisogno, verso un futuro fatto di dialogo e di gesti concreti di carità per tutti i popoli della terra.

la pace del Signoresia con tutti voi
fra Corrado Trivelli

Per scaricare questo giornalino in formato pdf clicca qui:
Posted in Giornalino | Tagged | Commenti disabilitati su Giugno 2005

Marzo 2005

Qualcosa è cambiato!

Carissimi amici, nell’ultimo numero di “Eco delle Missioni” vi inviavo a nome del C.A.M. e mio l’augurio per le Festività e per il nuovo anno 2005. Ad anno iniziato mi trovo ancora a fare gli auguri e questa volta al nostro giornalino che, da questo numero, vuole presentarsi in una veste più ricca. Iniziato timidamente nel 1964, all’epoca del Segretario P. Bernardo Gremoli, attuale Vicario Apostolico di Arabia, portato avanti non senza sacrifici prima dal medesimo ideatore e poi dal suo infaticabile successore, P. Oneglio Bacci, fece un piccolo salto di qualità vestendo un abito più appariscente nel 1999, quando fu creato il C.A.M. a Prato. Oggi, dopo quaranta anni di età, chiede ancora maggiore spazio. Augurando perciò buon esito a questo nuovo impegno, soprattutto merito dei collaboratori laici, mi soffermo a fare una riflessione. Fin dagli inizi fu valido strumento di comunicazione e di informazione per la cerchia degli amici e benefattori dei missionari, oggi vengono stampate e distribuite 15.000 copie. È difficile che una pubblicazione di tematica missionaria, che esce solo quattro volte all’anno, abbia una simile diffusione. E dalle lettere che giungono in redazione, anche di critica, sappiamo che la rivista è letta e apprezzata. In un tempo in cui molte pubblicazioni sono in crisi e perdono copie, la nostra invece regge, non soccombe all’erosione del tempo. Tutto questo dimostra che risponde a delle esigenze, a delle aspettative insite nel cuore della gente. E di conseguenza, per noi che lavoriamo per questa pubblicazione, comporta una grande responsabilità. La simpatia con la quale viene accolto, il vostro entusiasmo anche nel farlo conoscere, sono dei “segni” che vanno analizzati per capire quale sia il loro significato. Tutto questo concorre a farci intendere che abbiamo tra le mani qualche cosa “che non è nostro”, che è uno strumento che ci è stato affidato dalla Provvidenza, e noi dobbiamo essere attenti e pronti per rispondere adeguatamente. Questo ci proponiamo di fare, iniziando da questo numero, che segna l’inizio del quarantaduesimo anno di vita. Ringraziando sentitamente chi ha fondato questo giornalino, coloro che ci hanno lavorato, coloro che vi lavorano attualmente, e voi tutti carissimi lettori, concludo con il saluto di Pace e Bene.

fra Corrado Trivelli

Per scaricare questo giornalino in formato pdf clicca qui:
Posted in Giornalino | Tagged | Commenti disabilitati su Marzo 2005